Consegna gratuita per ordini superiori a 70 EUR
Grazie per la fiducia accordataci dal 2012. Seleziona il pacchetto desiderato.

La (in)fertilità della società moderna


La società moderna sta lentamente eliminando i tabù sull'infertilità e ne parla ad alta voce.

Il merito di ciò va anche alle celebrità che hanno parlato pubblicamente dei loro problemi di fertilità, ai progetti nazionali che sensibilizzano l'opinione pubblica sull'infertilità e a numerose scoperte scientifiche. La soluzione risiede nella fecondazione ectopica, nella conservazione dello sperma o in un ulteriore aiuto con un approccio naturale?

Assistiamo ogni giorno a fatti nuovi, che il pubblico professionale trova allarmanti. Le donne americane decidono "in massa" di congelare i propri ovuli in giovane età. Gli esperti dell'Università Ebraica di Gerusalemme hanno evidenziato nei loro studi che il numero di spermatozoi degli uomini moderni è in costante calo da 40 anni.

In questo momento, il limite di età in cui le donne decidono di rimanere incinte per la prima volta sta lentamente salendo oltre i 30 anni e le procedure di inseminazione artificiale sono sempre più numerose. La realtà dei giovani riguarda anche le pressioni della vita quotidiana, i genitori, lo stress sul lavoro, l'invecchiamento della popolazione, i problemi finanziari e abitativi. Possiamo essere a buon diritto preoccupati per la nostra fertilità e per le generazioni future? Cosa possiamo fare noi come individui per evitare questi problemi?

L'infertilità è una malattia della società moderna, o perlomeno una conseguenza del nostro stile di vita accelerato. Si parla sempre più spesso di infertilità in pubblico, ma ce ne vergogniamo ancora. La accettiamo come un nostro difetto, indice di una mancanza di mascolinità o femminilità, e non vogliamo dirlo ad alta voce.

Numerose donne hanno confessato di aver avuto problemi di concepimento e forse questo può incoraggiarci ad accettare l'infertilità come un fenomeno normale nella società moderna. Dal momento che una coppia su sei è infertile, è probabile che anche i vostri vicini e amici stiano affrontando il problema dell'infertilità.

Michelle Obama, Anna Hathaway, Chrissy Teigen e John Legend, Halle Berry, Kim Kardashian West, Courtney Cox, Celine Dion, Brooke Shields e altri hanno confessato di aver avuto problemi di fertilità in passato o di essere rimaste incinte attraverso la fecondazione in vitro. Il messaggio è sempre lo stesso: non siete sole quando avete a che fare con l'infertilità.


L'età della donna alla prima gravidanza sta aumentando


L'elemento chiave su cui anche il pubblico professionale insiste maggiormente è l'aumento dell'età della donna alla prima gravidanza. Le ragioni sono numerose: i giovani vogliono di più dalla vita, gli studi durano di più, la carriera, l'instabilità finanziaria, i problemi abitativi, ecc. La fertilità di una donna diminuisce con l'età, poiché dopo i 35 anni la probabilità di concepire è quasi la metà rispetto ai 25 anni. La causa si trova nelle ovaie, poiché il numero di follicoli e la qualità degli ovociti diminuiscono nel corso degli anni per via di molti fattori, e questi cambiamenti diventano ancora più pronunciati dopo i 35 anni. Sia per gli uomini che per le donne, la fertilità è influenzata in modo negativo dal fumo, dall'obesità, da uno stile di vita non sano e dal consumo eccessivo di alcol.

A ciò possiamo aggiungere altre cause di infertilità, come i disturbi del ciclo mestruale, l'assenza di ovulazione, la scarsa pervietà delle tube di Falloppio, le malattie sessualmente trasmesse e le malattie riproduttive come l'endometriosi. Per quanto riguarda gli uomini, nella maggior parte dei casi si tratta di una questione di scarsa qualità o assenza di sperma. Si può concludere che la fertilità non è più qualcosa di scontato e che la gravidanza non avviene sempre da un giorno all'altro.

La soluzione è la fecondazione in vitro o la conservazione delle cellule?

Esistono iniziative all'estero che promuovono l'immagazzinamento o il congelamento degli ovuli nelle donne più giovani, che potranno poi utilizzarli in età avanzata, quando saranno in grado di affrontare una gravidanza. Alcuni scommettono sulla FIV in futuro.

Il tasso di successo di ogni procedura di FIV è solo tra il 25 e il 30% e ciò dipende anche dalla causa di infertilità della coppia. Ogni ciclo è accompagnato da numerosi esami, forti terapie ormonali, speranze e costi.

La conservazione delle cellule è ormai una prassi normale nel mondo occidentale. Vi ricorrono principalmente le donne più giovani che desiderano una gravidanza e sono consapevoli che la fertilità è una questione delicata. In tal modo, hanno a disposizione ovociti sani, anche se decidono di rimanere incinte in età più matura. Ma soprattutto, è un modo per una donna o un uomo di avere un figlio dopo aver sofferto di cancro o altre gravi malattie.


La cura della fertilità è nelle vostre mani

Parliamo di infertilità quando una coppia non rimane incinta dopo un anno di rapporti sessuali regolari e non protetti. In ogni caso, non aspettate e agite prima, perché l'infertilità è anche una battaglia con l'orologio biologico della donna.

È importante analizzare il proprio corpo in anticipo. Per la donna è essenziale che il ciclo mestruale sia regolato e che ovuli. Senza ovulazione, una coppia non può concepire facilmente. Un ciclo mestruale regolare è la conseguenza di un regolare equilibrio ormonale e del corretto funzionamento della ghiandola tiroidea, che può essere monitorato con semplici esami del sangue.

Si consiglia agli uomini di prestare maggiore attenzione ai testicoli non scesi correttamente e a possibili danni ai testicoli fin dall'infanzia. A tal fine, la salute generale dell'organismo, un peso corporeo adeguato e uno stile di vita sano e il meno possibile stressante giocano un ruolo importante.

Il ritmo frenetico della vita rende difficile assumere tutte le vitamine e i minerali necessari all'organismo con l'alimentazione. È possibile ricorrere a integratori alimentari di alta qualità e con effetti positivi comprovati sulla fertilità.

Questi possono essere utili per preparare l'organismo al concepimento o per regolare l'attività ormonale, aumentare il numero di spermatozoi e favorire così il concepimento naturale, che è comunque più indicato per l'organismo e per la coppia rispetto ai trattamenti ormonali.

Un elemento da considerare nell'assunzione di integratori alimentari è il tempo. Gli ingredienti naturali hanno un effetto più debole sull'organismo e quindi la perseveranza è importante. Si consiglia di utilizzarli per almeno 3 mesi.

Gli ingredienti che raccomandiamo sono zinco, vitamina B6 e vitamina C, acido folico, selenio e ferro. Occorre inoltre prestare attenzione ai rapporti sessuali nei giorni giusti, al relax e, se si presentano problemi, all'informazione. Anche le vacanze, lo yoga, la meditazione e in particolare un buon rapporto con il partner hanno effetti positivi sull'organismo.

E anche se il concepimento naturale non dovesse andare a buon fine, prendersi cura della propria salute può aumentare considerevolmente le possibilità di concepire nel caso dell'inseminazione artificiale.

Consigliamo anche



  • 3x FertilUp per le donne + 3x Omega-3
    Per 3 mesi (90 giorni)
    rating
    167,70€  135,95€
    Ordina
  • 3x FertilUp per gli uomini + 3x Omega-3
    Per 3 mesi (90 giorni)
    rating
    167,70€  135,95€
    Ordina
  • Fertilup per entrambi
    Per 1 mese (30 giorni)
    rating
    65,90€  59,90€
    Ordina
  • FertilUp per gli uomini + Omega-3
    Per un mese (30 giorni)
    rating
    55,90€  49,95€
    Ordina
  • FertilUp per le donne + Omega-3
    Per un mese (30 giorni)
    rating
    55,90€  49,95€
    Ordina
Slide right
Slide left

Contattaci Arrow down


Invia
Production: MMvisual
Payments Secure
InfinivitFertilupFemisolHemosens
Zapri Informativa sull'utilizzo dei cookie

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito Web. Proseguendo con la navigazione senza modificare le impostazioni, indichi la disponibilità a ricevere tutti i cookie presenti nei file del sito FertilUp.